- Pensa a tutte le cose che potresti fare per rendere il mondo un posto migliore!
- Per esempio spararti?

- Pensa a tutte le cose che potresti fare per rendere il mondo un posto migliore!
- Per esempio spararti?

C’era una donna un tempo. C’era una donna che desiderava più di qualsiasi altra cosa essere amata da colui che amava. Ma colui che amava non era interessato a lei e la tradì. Da quel giorno il cuore della donna s’indurì. E decise che mai, per nessuna ragione al mondo, avrebbe amato di nuovo qualcuno così tanto. Decise di pensare ad andare avanti, nonostante il dolore, le sconfitte, i ricordi e le ferite. Quella donna può essere la commessa che ti vende un vestito, la mamma che ti copre con le coperte, la sconosciuta che ti sorride, ma lo vedi nei suoi occhi, che vorrebbe piangere. Quella donna è lei, sei tu, siamo noi. Non perdere te stessa, sei l’unica persona sulla quale contare davvero.

C’era una donna un tempo. C’era una donna che desiderava più di qualsiasi altra cosa essere amata da colui che amava. Ma colui che amava non era interessato a lei e la tradì. Da quel giorno il cuore della donna s’indurì. E decise che mai, per nessuna ragione al mondo, avrebbe amato di nuovo qualcuno così tanto. Decise di pensare ad andare avanti, nonostante il dolore, le sconfitte, i ricordi e le ferite. Quella donna può essere la commessa che ti vende un vestito, la mamma che ti copre con le coperte, la sconosciuta che ti sorride, ma lo vedi nei suoi occhi, che vorrebbe piangere. Quella donna è lei, sei tu, siamo noi. Non perdere te stessa, sei l’unica persona sulla quale contare davvero.

Oh sì, io ti vorrei. Ti vorrei come le patatine fritte: a sfrigolare nell’olio bollente.

Oh sì, io ti vorrei. Ti vorrei come le patatine fritte: a sfrigolare nell’olio bollente.

Uomini che con i loro atteggiamenti ti fanno diventare schizofrenica:
- Lo amo!
- Lo odio!
- Lo amo!
- Vaffanculo!

Uomini che con i loro atteggiamenti ti fanno diventare schizofrenica:
- Lo amo!
- Lo odio!
- Lo amo!
- Vaffanculo!

Ricordarti che se sembra tutto troppo bello per essere vero allora non è reale. Quindi va da lui e bruciagli casa.

Ricordarti che se sembra tutto troppo bello per essere vero allora non è reale. Quindi va da lui e bruciagli casa.

Vediamo di chiarire una volta per tutte:

Non ho il ragazzo.
Non sono incinta.
Non ho un lavoro serio.
Non mi drogo.
Non sono pazza.
Non andrò in vacanza.

Saluti e ossequi!

Vediamo di chiarire una volta per tutte:

Non ho il ragazzo.
Non sono incinta.
Non ho un lavoro serio.
Non mi drogo.
Non sono pazza.
Non andrò in vacanza.

Saluti e ossequi!

Ma ora smettiamola di sparlare dei cazzi miei. È ora di rompere le ossa a te!

Ma ora smettiamola di sparlare dei cazzi miei. È ora di rompere le ossa a te!

È tutta la vita che ti aspetto e finalmente sei arrivato… che bello avere un lavoro!

È tutta la vita che ti aspetto e finalmente sei arrivato… che bello avere un lavoro!

I sentieri sconnessi
e le voci flautate
I pensieri ammessi
e le cose amate
È rimasto sul fondo
qualcosa da conservare
Non ho mai voluto legarti
volevo solo che tu fossi felice
Ma la felicità è così effimera
è come i petali di questa rosa
All’inizio così profumata
e ora così essiccata
Ma ora, prendi i barlumi dei tuoi sogni
e lasciali brillare alla luce
Non ti lascerò da solo
non puoi farcela da solo
L’unico che desidero proteggere
sei tu…

I sentieri sconnessi
e le voci flautate
I pensieri ammessi
e le cose amate
È rimasto sul fondo
qualcosa da conservare
Non ho mai voluto legarti
volevo solo che tu fossi felice
Ma la felicità è così effimera
è come i petali di questa rosa
All’inizio così profumata
e ora così essiccata
Ma ora, prendi i barlumi dei tuoi sogni
e lasciali brillare alla luce
Non ti lascerò da solo
non puoi farcela da solo
L’unico che desidero proteggere
sei tu…

Siete tutte da salvare o non salvabili. C’è qualcuna che abbia il cervello messo in salvo, almeno quello?

Siete tutte da salvare o non salvabili. C’è qualcuna che abbia il cervello messo in salvo, almeno quello?

Mi sveglio la mattina e ti penso. Sto per addormentarmi di notte e ti penso. Dannata zanzara!!

Mi sveglio la mattina e ti penso. Sto per addormentarmi di notte e ti penso. Dannata zanzara!!

Io farei il possibile per difendere il mio amore: “Brutta bagascia, molla l’osso o diventerai cibo per criceti!”

Io farei il possibile per difendere il mio amore: “Brutta bagascia, molla l’osso o diventerai cibo per criceti!”

Frozen (Non la do)

Parodia “Let It Go”

Avvizzite alla luce del giorno
Le pallide tracce di te
Chiuse nel baule le speranze
Barlumi di sogni nella foschia
La città ancora nel sonno
Il caffè che cigola lamenti
Il cappotto messo senza impegno
Le scarpe che piangono rumori
Lasciar svanire i miei sentimenti
Le rose ghiacciate nell’anima
Le orme di sale e lacrime
Il sole che non scalda più
Perché l’unico che desideravo
L’unico che volevo stringere
Eri tu…

Avvizzite alla luce del giorno
Le pallide tracce di te
Chiuse nel baule le speranze
Barlumi di sogni nella foschia
La città ancora nel sonno
Il caffè che cigola lamenti
Il cappotto messo senza impegno
Le scarpe che piangono rumori
Lasciar svanire i miei sentimenti
Le rose ghiacciate nell’anima
Le orme di sale e lacrime
Il sole che non scalda più
Perché l’unico che desideravo
L’unico che volevo stringere
Eri tu…

Le gocce dal cielo allungano sentieri
Sul tuo volto inerme, le palpebre chiuse
I ricordi che dischiudono amori di ieri
Persone che lasciano malinconie deluse
Ora dentro di me è tutto così confuso
Non ricordo neppure bene i tuoi occhi
Forse erano verdi, forse erano sciocchi
Mentre evitavi il mio sguardo abbassandoli
Forse la tua bocca aveva toccato la mia
Prima che tu mi lasciassi andare via
Forse avevo accarezzato i tuoi capelli
Ma forse è una mia illusione, forse nemmeno quelli
Hanno attraversato le vene delle mie mani
Hanno plasmato frasi e pensieri vani
Forse è stato solo un sogno incontrarti
Un barlume di desiderio perso nel fidarmi
Uno specchio dove è sfumato il mio sentimento
Un dolore rimasto a lungo immobile nel tempo…

Le gocce dal cielo allungano sentieri
Sul tuo volto inerme, le palpebre chiuse
I ricordi che dischiudono amori di ieri
Persone che lasciano malinconie deluse
Ora dentro di me è tutto così confuso
Non ricordo neppure bene i tuoi occhi
Forse erano verdi, forse erano sciocchi
Mentre evitavi il mio sguardo abbassandoli
Forse la tua bocca aveva toccato la mia
Prima che tu mi lasciassi andare via
Forse avevo accarezzato i tuoi capelli
Ma forse è una mia illusione, forse nemmeno quelli
Hanno attraversato le vene delle mie mani
Hanno plasmato frasi e pensieri vani
Forse è stato solo un sogno incontrarti
Un barlume di desiderio perso nel fidarmi
Uno specchio dove è sfumato il mio sentimento
Un dolore rimasto a lungo immobile nel tempo…

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.